Leonardo Acori ha firmato per la Cremonese

Parliamo di Leonardo Acori, perchè è una persona molto conosciuta nelle città di Rimini. Infatti è stato un mister che ha scritto le pagine più belle della vecchia Rimini calcio targata Cocif, portandola dalla C2 fino alla serie B, era il Rimini di Sergio Floccari e Adrian Ricchiuti, tanto per citare due giocatori di quel Rimini che si stanno facendo onore in serie A, rispettivamente nella Lazio e nel Catania. Luca D’Angelo, il mister dell’Ac Rimini 1912, era un giocatore di quel Rimini di Acori, uno dei perni del reparto difensivo;da come D’Angelo dispone il Rimini in campo, sembra di vedere il Rimini di Leonardo Acori non solo come la squadra è disposta in campo, ma anche come spirito che anima la squadra. Insomma, a Rimini è stato un eccellente maestro, anche se il suo gioco a volte era troppo lezioso, giocava senza il bomber, per non dare punti di riferimento. E” un discorso valido fino a un certo punto, perchè se non la butti dentro siamo punto a capo. Moscardelli con lui faticava a trovare posto in squadra, un giocatore come lui che  ha fatto le fortune delle squadre in cui ha giocato successivamente, dal Cesena, al Piacenza e adesso al Chievo. Insomma dove va segna. Faceva giocare Jeda esterno, lui che era una attacante naturale!. Che giocatori aveva quel Rimini.!

Leonardo Acori ha firmato con la Cremonese, prende il posto di Marco Baroni, esonerato subito dopo la sconfitta della squadra lombarda a Reggio Emilia contro la Reggiana per 3 a 0. Acori dopo l’esperienza di Rimini andò a Livorno alla corte di un presidente difficile come Aldo Spinelli, che lo  esonerò dopo aver portato la squadra toscana ai play-off, sostituendolo con Gennarino Ruotolo, che è stato un suo giocatore al Genoa. Poi andò a Benevento, venne esonerato dopo poche partite dopo una partita di Coppa italia giocata a Gubbio contro il Gubbio, per essere poi richiamato dalla società campana, espressione della città di Benevento, il centro più importante del Sannio. che aveva esonerato Camplone, ex giocatore del Pescara, che a sua volta aveva preso il posto di Acori. Comunque ‘ha portato il benevento nei pay-off. Per Acori tecnico navigato e esperto si tratta di un chanche importante da giocare in un piazza prestigiosa come Cremona. La Cremonese ha giocato anche alcuni campionati in serie A, sotto la guida di Gigi Simoni. In quella Cremonese giocava anche l’attaccante riminese Andrea Tentoni, attualmente allenatore della nazionale femminile di San Marino. Insomma è una occasione di rilancio per tutti e due, per la Cremonese e per Leo Acori, insomma gli obiettivi di entrambi coincidono. Auguri a Leo Acori.

Hotel Consigliati

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Sagre
Search
Pagine
Recent Comments