Le Romagnole del CND

Facciamo come ogni settimana il punto sulle romagnole impegnate nel Cnd dilettanti, la maggior parte delle quali militano  nel girone F, tranne il Russi e il Castel San Pietro che militano nel girone D. Domenica è stata una giornata ricca di derby per le romagnole impegnate nel girone F.

Cominciamo dal derby giocato allo stadio Romeo Neri di Rimini fra l’ Ac Rimini 1912 e il Santarcangelo, derby vinto dalla squadra riminese per 1 a 0, con un gol segnato da Olcese al 47° del primo tempo. L’Ac Rimini 1912 si è dimostrata una realtà per questo campionato, che si candida per la vittoria finale del campionato stesso. C’è ancora qualche meccanismo da perfezionare, ma la strada imboccata dalla squadra di Amati è sicuramente quella giusta. Il Santarcangelo si è dimostrato una buona squadra, una squadra di categoria, considerato che sono diversi anni che disputa il Cnd dilettanti mantenendosi sempre su buoni livelli. Il dato di fatto che conforta, nonostante l’ Ac Rimini disputi il Cnd è il seguente: il calcio a Rimini non è morto, ieri per assistere al derby c’erano circa 3000 persone.  Adesso il tabellino della classifica delle due squadre: l’AC Rimini ha 14 punti in classifica frutto di 4 vittorie 2 pareggi e 1 sconfitta, il Santarcangelo ha 10 punti, il risultato di 3 vittorie 1 pareggio e 3 sconfitte.

L’altra metà di Rimini, il Real Rimini ha letteralmente asfaltato il Forlì nel derby che si è giocato allo stadio Morgagni di Forlì, davanti alla presenza di circa 1000 persone, un buon pubblico per il Cnd. Il Real Rimini ha vinto per 4 a 0, con reti di Piccolo, Pica. Casolla e Meloni. Il Real Rimini è fresco di cambio dell’allenatore, domenica a Forlì c’era mister Iacobelli al posto di mister Neri, il cambio questa volta ha dato i suoi frutti. Però il Real Rimini deve uscire dal limbo in cui si trova in questo momento  e dimostrare finalmente il suo valore come squadra. Che dire del Forlì, è ancora in una posizione di classifica accettabile, ma la squadra sembra indebolita rispetto allo scorso anno, d’accordo Buonocore è sui 40 anni, la squadra andava ringiovanita, ma quella allestita quest’anno sembra addirittura più debole di quella dello scorso anno, sono partiti anche Lisi e Scaioli, che l’anno scorso erano dei punti di riferimento per la squadra, quest’anno giocano rispettivamente nel Riccione e nella Giacomense. il Forlì in classifica ha 8 punti, 2 vittorie 2 pareggi e 3 sconfitte di cui 2 in casa. Il Real Rimini ha anch’esso 8 punti, idem come il Forlì,  2 vittorie 2 pareggi e 3 sconfitte.

Il Cesenatico non sta vivendo un bel periodo, domenica è andato a perdere  a Venafro, in Molise, per 3 a 2, dopo aver rimontato 2 gol. E’ incerta la sorte di mister Tentoni, vedremo i prossimi sviluppi della situazione. Il Cesenatico ha 4 punti in classifica 1 vittoria 1 pareggio e 5 sconfitte.

Nel girone D il Russi ha perso a Forcoli 2 a 1, mentre il Castel San Pietro ha pareggiato in casa con la Bagnolese per 0 a 0. Russi 9 punti in classifica 3 vittorie e tre pareggi,  Castel San Pietro 1 punto, o vittorie 1 pareggio e 5 sconfitte.

Hotel Consigliati

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Sagre
Search
Pagine
Recent Comments