Archivi per la categoria ‘Eventi Bellaria-Igea Marina’

Dante sulla spiaggia

Cento cantori per Cento canti, è questa l’iniziativa straordinaria dedicata a Dante Alighieri e alla sua Divina Commedia, che si terrà a Bellaria. Nei giorni di lunedì e martedì ci sarà la scelta, si potrebbe anche dire i provini, se questo termine non risultasse profano per un opera come la Divina Commedia, della scelta dei cantori dei versi  di Dante. Si tratta di una iniziativa interessante, che in un certo senso dimostra coi fatti che anche in un periood vocato al disimpegno come il periodo estivo, si può fare davvero cultura.

Debutto della Divina commedia in riva la mare, sarà giovedi 19 e venerdì 20, al polo est, presso la colonia Roma, sul porto lato Igea. Cento cantori declameranno  l’intera Divina Commedia. L’evento dedicato a Dante Alighieri e al suo capolavoro è posto sotto la direzione di Franco Palmieri, si tratta in sintesi di una performance di insieme che nasce dalla poesia  e dalla riscoperta della lingua di Dante, in sostanza si parla di una divina commedia restituita alla sua dimensione  più propriamente civile. La recita prevede che ogni canto sarà declamato da gruppi o da singoli. Il progetto è a cura del Teatro stabile Elsinor di Forlì, è stato voluto  dal comune di Bellaria Igea Marina e da verdeblù: si tratta di un evento che fa parte della rassegna incontri di mare.

Gladys Rossi la soprano bellariese

Gladys Rossi, è una soprano bellariese che è ormai assurta  a fama nazionale. Domenica sera al parco di villa Panzini, davanti  a un pubblico numeroso e entusiasta, in un certo senso giocava in casa, la soprano di Bellaria, si è esibita in un recital assieme al baritono Maurizio Leoni, accompagnati entrambi al pianoforte dal maestro Davide Cavalli.

L’ evento è stato organizzato dall’associazione culturale ” Del dire e del fare“, presieduta da Daniele Vasini, in collaborazione con l’ Accademia Panziniana. La serata, che ha fatto il paio con quella organizzata l’anno scorso per ferragosto, è andata bene, Gladys Rossi, figlia di un bagnino bellariese, ha riscosso applausi convinti da parte del suo pubblico. Gladys Rossi, ha cantato durante la serata arie di Rossini, Bizet, Puccini e Donizetti. Nonostante la sua giovane età, la soprano bellariese ha già cantato con tenori dello spessore  di Josè Carreras e Placido Domingo. Alla fine della serata, Gladys ha salutato tutti in dialetto bellariese, dando a tutti l’appuntamento al prossimo anno. E vai! 

I brutti a Igea Marina

Anche i brutti hanno diritto a una loro cittadinanza sociale, nel senso che anche loro si celebrano al pari delle Miss con un loro concorso che si è tenuto al Rio Grande di Igea Marina. La sesta edizione dell’originale concorso ha visto quest’anno la vittoria di Pietro Sabbioni, detto  Dudu, residente a San Lazzaro di Savena, che si diletta  a fare il trasformista e a imitare gli animali. Dopo varie e accurate selezioni, i finalisti prescelti sono stati sette.

Dudu, l’ha spuntata per poco sulla coppia formata per poco sulla coppia dei coniugi Erberto Rio e Anita Liverani, sempre di San Lazzaro di savena pure loro. Una curiosità, i finalisti di questo singolare concorso sono tutti  di Bologna, con una particolare concentrazione nel paese di San Lazzaro di Savena. Al terzo posto si è classificato Giannino Trocarello di Bologna, con l’hobby del canto, e Beatrice Valentino di Castenaso, con l’hobby del ballo. Nessun romagnolo è riuscito a arrivare alla finalissima. E meno male!.

Il Tuca Tuca Collettivo

Bellaria ha celebrato la grande Raffaella Carrà, con un grande Tuca Tuca collettivo che entrerà nel guinnes dei primati. Il record si è consumato ieri sera sulla spiaggia di Igea Marina, 240 coppie provenienti anche da Francia, Inghilterra e Germania, hanno ballato il Tuca Tuca, facendo entrare questo evento nel Guinnes world records.

Il Tuca Tuca è un ballo che ha più di 40 anni, che fu presentato da Raffaella  Carrà e Enzo Paolo Turchi, nel programma Canzonissima del 1970. Fu subito considerato un ballo leggermente “osè”, all’inizio destò qualche perplessità, poi  ci penso qualche anno più tardi Alberto Sordi a rilanciarlo in Tv, ballandolo pubblicamente con la Raffaella nazionale.

I legami di Raffaella Carrà con Bellaria Igea Marina, risalgono alla sua infanzia, dove qui trascorreva le sue vacanze al pari di Gianni Morandi, che a Bellaria passava anche l’estate. L’idea del record è venuta al sindaco di Bellaria Enzo Ceccarelli e allo Staff del festival Milleluci, che ha dedicato alla Carrà un festival lungo  5 mesi. Il sindaco Ceccarelli è contento dell’iniziativa : ” In questo modo Bellaria è entrata nel Guinnes dei primati. Il merito è di tutti quelli che amano la città, chi  ci vive e chi ci viene in vacanza.” 

La resistenza tricolore

Continuano a Bellaria Igea Marina, gli eventi culturali nell’ambito di ”sottosale“, il ciclo di incontri con l’autore, curato dal parlamentare e giornalista Gian Carlo Mazzuca. Nell’ incontro di questa sera, si parlerà di resistenza, un argomento che negli ultimi tempi ha suscitato molte polemiche, in relazione anche ai numerosi libri scritti da Giampaolo Pansa su questo argomento e che hanno fatto tanto parlare di sè.Verrà presentato, nel parco della casa rossa di Alfredo Panzini, il libro ” La Resistenza Tricolore”, scritto a quattro mani dallo stesso Gian Carlo Mazzuca, e dal giornalista e storico Arrigo Petacco. 

Nel sagggio storico, i due autori riprendono il tema della partecipazione dei militari italiani alle operazioni che hanno condotto tra il settembre 1943 e l’aprile 1945, alla vittoria degli alleati nel Mediterraneo, e alla liberazione del territorio italiano, eccettuata l’area giuliana. A questa fase della resistenza tricolore, partecipò anche l’allora giovane ufficiale in seguito ex Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. Una parte della nostra resistenza, che secondo i due autori, è stata messa in secondo piano rispetto alla “retorica” della lotta partigiana che è sempre stata considerata il perno, a discapito, sempre secondo gli autori di altre realtà  resistenziali, nella lotta di liberazione contro il nazi-fascismo.

Sagre
Search
Pagine
Recent Comments